Dalla costa dei trabocchi al Sangro Aventino

Montebello sul Sangro è un comune dell'entroterra teatino che si trova a ridosso del bacino artificiale del lago di Bomba detto anche lago del Sangro ed è il secondo comune meno popolato del chietino,qui, a 810 metri di altitudine si gode della vista integrale sulla Maiella e si domina dall'alto anche la Val di Sangro .IL paese è interessato da un dissesto idrogeologico con conseguente movimento franoso che risale agli anni '70 .In quell'anno si abbandonò il vecchio paese chiamato Buonanotte per costruire il nuovo "Montebello" poco più a valle, la frana con un nuovo movimento dal 2016 si estende alle pendici del vicino e più nuovo centro abitato. In Italia sono circa seimila i paesi abbandonati da secoli per motivi che spaziano dalle epidemie, alle catastrofi ambientali o l’esaurimento dei beni primari, allo spopolamento del dopo guerra per la ricerca di lavoro nelle grandi città. Spesso si tratta di piccoli agglomerati urbani eretti in zone impervie dell' Appennino.In alcuni casi sembra che il tempo si sia fermato in altri invece si è tentato un recupero ai fini turistici.Il solo fatto che questi paesi scompaiano li rendono simili a noi.

Si finge che tutto cambi perchè tutto resti com'è.

L'espediente formale per ritrarre una dimensione dell'anima

Federico Dessardo

Copyright © 2014 - 2019  Federico Dessardo 

Tutti i diritti riservati